martedì 14 ottobre 2008

I Ladri


I Ladri

Se i-èra sul caval de mezanote
co' sento fustegare zò in cusina...
me meto in guardia, scolto: altre dò bote:
me mugiere la trema e se ranzina.

Piovèa e ghe gera i lampi in che la note!
imaginarse, mi che fufetina.
Ma no gh'è tempo, no, de far balote:
preparo verta la me cortelina...

E zò a palpon, pianeto, par le scale,
Disèa tra mi: lo scano sto asassin!
e col saco, lo porto zo in canale...

A ven che arivo all'ultimo scalin...
ghe dao on urton a la porta co' le spale...
Ah, fiol d'on can...no' gerelo el gatin!


Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...