sabato 13 settembre 2008

All'estrema destra del Padre


ALL'ESTREMA DESTRA DEL PADRE di Emanuele del Medico - Edizioni La Fiaccola

Don Luigi Villa (che si cela talvolta sotto lo pseudonimo anagrammatico di Giulio Valli) risuta accreditato perfino nel famigerato sito di holywar, esempio raccapricciante di neonazismo di stampo cattolico. Villa, che a proposito del Gay Pride di Roma scrisse su "Chiesa Viva":- Da parte nostra preghiamo il Signore affinchè difenda la Sua Chiesa con il medesimo "fuoco" che usò per Sodoma e Gomorra!-, è co-autore insieme a Franco Adessa di un delirante dossier sui simboli del PCI-PDS-DS:

...stella a cinque punte, falce e martello e quercia (sarebbero) inconfutabili simbologie satanico-massoniche, con un disegno generale di distruzione della civiltà cattolica. E riconosce in quei simboli celati inviti al trionfo di una sessualità peccaminosa. Il simbolo della "falce e martello" nel suo significato di perversione sessuale - si legge tra le altre cose - si può desumere dall'interpretazione sulla natura dell'uomo della leggenda di Hiram illustrato da Mons. Meurin. Questo simbolo non è altro che l'insieme delle lettere G e T, rispettivamente simbolo della "copula tra uomo e donna" e del "culto del fallo", capovolte e fra loro incrociate, e stilizzate sotto le forme di una falce e martello per rendere irriconoscibile il loro significato scabroso e immondo!
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...