mercoledì 6 gennaio 2010

Ma senza YouTube...


Come tante cose che ci sono, ad esempio la Libertà, dai per scontato che ci siano e che debbano esserci. Ma le cose non stanno proprio così. Ora che ci sono social net carini e appassionanti, sopratutto gratuiti come facebook o youtube, ti sembra di non poterne farne a meno, anzi, talvolta ti sembra pure di perdere qualcosa quando non riesci ad accedervi.
E forse questa tua sensazione è giusta. Lasciamo da parte il fatto che in realtà usi FB e YT per riempire il tuo tempo libero di cazzate (questi sono affari tuoi) ma io ricordo un tempo in cui per cercare un disco, che nemmeno sapevi che musica conteneva, dovevi affidarti alle insipide recensioni di criticazzi parolai venditori di sogni e poi sfoglaire immensi cataloghi dei distributori con la speranza di trovarlo.
Ricordo pure il tempo in cui sentivi parlare di film fichissimi che non avresti mai visto perchè non passavano nelle sale dalle tue parti o non riuscivi a trovare il vhs; oppure quando per parlare con un tuo amico lontano contavi i minuti della telefonata e ti sentivi rimproverare per la bolletta salata.
Era un epoca in cui, sevolevi veicolare le tue idee, ti armavi di colla, forbice e fotocopiatrice e ti creavi una fanzine che veniva letta, se andava bene, si e no da un centinaio di persone, spedita per posta a costi esorbitanti (rispetto la tua paghetta).
Ma quei bei tempi sono finiti, ora abbiamo tutto o quasi a portata di mouse. Se non è età dell'oro questa!
Ma ci sono i detentori dei diritti, ci sono coloro che temono che i social net aiutino a veicolare ideologie violente, coloro che odiano il "gratis" perchè ritengono che tutto vada pagato sino all'ultimo centesimo ora e adesso. In fondo hanno anche le loro buone ragioni.
Ma la verità è che questi signori, che bene o male sono gli stessi che hanno voluto questo stracazzo di mondo globalizzato, ora si sono accorti che non riescono a gestirlo proprio bene come intendevano, che la puledra gli è scappata di mano e ora faticano a tner la briglia.
Perchè grazie al network e ai socialnet, ora possiamo scegliere, ma sopratutto, possiamo visionare il prodotto prima di pagarlo e qusto rende alla loro ottusità le cose più difficili.
Il resto lo possiamo fare solo noi con la nostra intelligenza, perchè Libertà equivale a responsabilità, perchè purtroppo, una delle leggi base di questo universo (oltre a quella di gravità) è che comunque ogni cosa ha un prezzo.
Ma forse tu sei uno di quelli che preferisce più tranquillità e che, piuttosto che correre rischi, preferisi che siano altri a decidere per te su certe questioni (tu hai cose più importanti a cui badare). Beh...non sai cosa ti perdi.
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...