giovedì 20 marzo 2008

Gino goes to Biella

Gino goes to Biella - Pubblicità Pioneer - 1986

Che stress! Sono andato fino a Biella per comprare un paio di stivali texani troppo giusti. Saranno l'invidia di tutti i frènds e può darsi che le ragazze finalmente si accorgano di me.

Domenica faccio un party a casa e ne approfitto per sfoggiarli insieme all'ultimo regalo del mio Sapiens: un Pioneer Shelf S-4400, il nuovo tumàch dei tumàach.

Ampli 50 Watt, equalizzatore grafico a 5 bande incorporato e ingresso microfono con miscelatore, giradischi completamente automatico, casse a 2 vie, doppia piastra autoreverse in registrazione e in ascolto. Dolby B, doppia velocità di copia, sinto digitale a 8+8 preselezioni di memoria, Compact Disk Player, il tutto ad un prezzo da sballo.

Inviterò anche la Teresa, sperando che non parli tutta la sera dei muscoli di Schwarzenegger. Sto facendo una fatica bestia, in palestra, per piacerle, e spero che stavolta mi dica almeno ellò.

Chissà poi la faccia di quel flippato di Armando quando si renderà conto che il CD Pioneer PDX-303 è l'invenzione più ganza dopo quella dell'Hi-Fi, e che con il sistema digitale i pezzi vengono fuori sparati in maniera purissima.

Tutti i veri Tosti dovranno adeguarsi al nuovo standard audio Shelf, e sono veramente ap all'idea di essere stato uno dei primi. Non ho ragione, mammina?
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...